FABULA - CIRCOLO LETTERARIO TELEMATICO
www: http://www.fabula.it/
email: staff@fabula.it







STUPIX

Ippo Condrio




ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Sta per nascere, e sarà presto disponibile su tutte le BBS della rete, il sistema operativo che molti critici hanno già definito "la risposta italiana a OS/2" (Colin Johnsson, BYTE int.), "...una soluzione definitiva all'annoso problema UNIX o DOS..." (Marvin Gayer, Computer Society):

STUPIX 1_0

Stupix è un sistema-ambiente operativo che può essere installato su qualsiasi macchina DOS o UNIX.

I requisiti hardware sono:

-1 mega di ram (32 consigliati)
-Hard disk 20 mega (1 giga è opportuno perché durante l'installazione viene
creato un grosso file nascosto pieno di I e più è grosso il file più l'installazione è riuscita)
-Trock di sistema (consigliato, ma si può emulare anche via software)
-Tastiera
-Tempo da perdere (l'installazione, se fatta bene, dura sei giorni)

Stupix viene fornito, nella sua prima distribuzione freeware, con tutte le utility di sistema e il pacchetto Timelose system (C).

Eccone alcune:

Five: conta fino a cinque e visualizza il risultato.
Dstrgg: distrugge un file a caso, come dice il nome.
Aspett: attende un ora e poi ritorna 7 oppure la variabile globale
GROSSO_ERRORE.

Trckcnfg: configuratore di Trock: richiede trock da sette Goga. Permette di configurare un Trock fino alla sua completa ottimizzazione.

Trckemu: emulatore Trock; richiede 31 mega di Ram.

Config: programma di configurazione. Complessissimo. Pieno di parametri.
Incomprensibile. Indispensabile prima di utilizzare Stupix.

Calc: esegue calcoli complessissimi. NON VISUALIZZA IL RISULTATO!!!

Riemp: crea file grossi nell'hard disk a una data e un'ora prestabilite.

Spegn: spegne il computer senza preavviso.

Testaocroc: il gioco che ha appassionato l'America. Perfunzionare necessita di Trock da almeno 16-17 Goga.

Dannegg: danneggia l'Hardware del computer in modo permanente.

Menu: programma pieno di menu. Nessuno è mai riuscito a percorrerli tutti. Non fa nulla.

Comprim: compressore. Riduce qualsiasi file a 0. Stupix viene distribuito in questo formato.

Expand: espande i file compressi da Comprim. Enorme. Praticamente grosso come la somma dei file da espandere.

Compil: il compilatore di linguaggio P. Il P è un linguaggiomolto complesso, assolutamente non strutturato. Una tipica instruzione P può essere: "Dai(scaric_elettrica)a(cellula_di_memoria)\in_modo_da(azzerare_un_bit), e_poiDanne_un_altra in_modo_da(azzerarne_un_altro)"

I programmi scritti in P sono velocissimi. Ma anche molto lunghi da scrivere.
Non esistono al momento attuale, applicativi scritti in P. Stupix è interamente scritto in P.

Dbg: per il debugging di programmi P. Pieno di bug. Una volta avviato visualizza in continuazione la scritta "TUTTO BENE NEL PROGRAMMA".

Nonngest: programa di gestione Nonni. Permette di gestire finoa 32 nonni calcolando le date dei compleanni, sottraendo, sommando, moltiplicando e dividendo le età dei nonni fra diloro, e ordinando i nonni secondo vari criteri (alfabetico, per anzianità, et cetera). Praticamente la scelta obbligata sul mercato per chi abbia necessità di gestione nonni.

NoConnect: programma di comunicazione. Fornito con il protocollo Zuzzurello (C), velocissimo ma anche molto impreciso. Con Zuzzurello (C) si raggiungono i 120.000 cps, ma un byte su tresi perde per strada.

DISTRIBUZIONE Stupix 1_0 viene fornito con tutto il codice sorgente in P e con tutto ciò che fa al caso vostro. Siete liberidi ridistribuirlo e di aggiungere le vostre utility alla distribuzione, purché siano grosse esattamente 312.456 bytes.Infatti, secondo il concetto di distribuzione di stupix, ilpacchetto deve aumentare SOLTANTO di 312.456 bytes alla volta.
Stupix può essere richiesto all'origin del messaggio.



ATTENZIONE!
Questo testo è tutelato dalle norme sul diritto d'autore.
L'autore autorizza solo la diffusione gratuita dell'opera presso gli utenti della banca dati e l'utilizzo della stessa nell'ambito esclusivo delle attività interne al circolo.
L'autore pertanto mantiene il diritto esclusivo di utilizzazione economica dell'opera in ogni forma e modo, originale o derivato.