FABULA - CIRCOLO LETTERARIO TELEMATICO
www: http://www.fabula.it/
email: staff@fabula.it







LA CRISI ESISTENZIALE

Davide Zagnoli & Fabrizio Milandri




(premessa)

Un uomo che, camminando lungo la strada della vita,
trova una presenza nuova.
Non è se stesso e neppure lui ma è la sua crisi....
la crisi che nessuno vorrebbe mai incontrare, la crisi che poco scampo lascia
a ogniuno....
è la CRISI ESISTENZIALE....
la crisi più crisi di tutte le crisi....
la crisi, che la parola "crisi" gli fa un baffo....

(dialogo)

LUI: Eccomi, adesso ti vedo.

LA CRISI: (tace... subdolamente).

LUI: Ti vedo e ti sento vicina.

LA CRISI: Ma lo sono sempre stata, solo che tu non mi hai mai voluto vedere.

LUI: Perché sei qui?

LA CRISI: Perché è giusto che tutti i nodi vengano al pettine!

LUI: Ma perché.... cosa ho fatto di male?!

LA CRISI: Tu non fai male... ti fai male!

LUI: Come?... Mah... io.....

LA CRISI: Eccoti!

LUI: Si, però... (....)

LA CRISI: Però cosa?!

LUI: Vorrei essere felice....

LA CRISI: Felice?

LUI: Si.

LA CRISI: Uccidi tua madre!

LUI: EHH.... Cosa stai dicendo?!!

LA CRISI: UCCIDI TUA MADRE!!

LUI: Sei pazza?!!... Non posso!!

LA CRISI: E allora dammi la mano.

LUI: Ma quale mano... piuttosto uccido te!!
(Gli si scaglia contro incazzato, la crisi lo scampa con estrema facilità, lo sgambetta e lo fa cadere col muso a terra.)

Sofferente, umiliato, lui si abbandona ad un pianto isterico ed infantile, è affranto e sconvolto... come se avesse ricevuto un ceffone dalla maestra alle elementari.

UNA VOCE: Figliuolo che hai?

LUI: (grondante di sudore, si gira incredulo) Mamma!

LEI: Hai mangiato troppi gnocchi questa sera.

LUI: Si Mamma.

LEI: Forza, torna nel lettone.

LUI: Si Mamma.

FINE.

(Fine? Inizio?)
(Preludio o.... tracollo?)

Morale...
Ogni uomo ha la sua crisi esistenziale.
La crisi esistenziale non paga il biglietto anche se è sempre con te.
La crisi esistenziale nasce dai problemi gettati nel bidone dell'inconscio come una esalazione mentale che si nutre del macerarsi nell'angoscia.



ATTENZIONE!
Questo testo è tutelato dalle norme sul diritto d'autore.
L'autore autorizza solo la diffusione gratuita dell'opera presso gli utenti della banca dati e l'utilizzo della stessa nell'ambito esclusivo delle attività interne al circolo.
L'autore pertanto mantiene il diritto esclusivo di utilizzazione economica dell'opera in ogni forma e modo, originale o derivato.