FABULA - CIRCOLO LETTERARIO TELEMATICO
www: http://www.fabula.it/
email: staff@fabula.it







ISOLAMENTO QUOTIDIANO

Figiazzi




MA SMETTILA, NON SAI NEANCHE PARLARE E SPERI DI CONVINCERTI A PAROLE, SMETTILA...

-IO si è posto una domanda allo specchio nell'atto di contemplare, un po' stupito, così ci ha detto, la sua figura... click... <<Ora mi sto lavando i denti e per quale motivo me ne accorgo? Per quale imperscrutabile ragione sono attratto da un'operazione di vita quotidiana, destinata a costituire per me, come per molti altri, solo un'occasione per lasciare liberi i propri pensieri?>>... click... la domanda non è certo oziosa, tuttora infatti IO continua ad essere animato da un'esigenza insopprimibile di capire perché ogni volta che si lava i denti, si impegna a tal punto nel mettere a nudo l'essenza dello smalto che a null'altro pensa se non al momento in cui "... li avrò finalmente resi liberi e indipendenti dalla schiavitù del tartaro". IO è terribilmente depresso, capisce che l'unica speranza di salvezza risiede nella risposta che darà a questa domanda. Ed ogni sera, anche se non è mai stato religioso, pronuncia con devozione una preghiera nella speranza di scacciare l'angoscioso dubbio con un puro atto di fede... click... <<Liberali dal tartaro, o Spazzolone, proteggi l'avorio dei miei denti, concedi loro la luce, in attesa della tua prossima venuta. Amen.>>... click. No, la sua non è un'esigenza estetica, né una reazione, forse un po' tardiva, ad una delle tante minacce da dentista, questi, questi sono gesti coscienti che si ricompongono in un complesso di movimenti non già sospinti da impulsi a cui la più parte di noi si abbandona, ma dettati dal più fermo dei propositi.-

PEZZO DI CRETINO TU STAI DANDO FUORI DI MATTO SMETTILA PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI SMETTILAAAAAAAA...

Crediamo fermamente che IO non sia per nulla deviato nei suoi ragionamenti e lo vogliamo qui dimostrare... click... <<Continuo ad accatastare domande su domande e mi accorgo che per un processo di associazioni mentali emergono vari ricordi: un'insegnante che spiega a tutti noi bambini quanto sia importante l'igiene orale, un medico con l'occhio infilato nella bocca constata con impietosa precisione che l'ottavo superiore sinistro, il quinto laterale destro ecc... sono irrimediabilmente marci, dice che bisognerà devitalizzare e poi si vedrà.>>... click... IO sta parlando di eventi che con tutta evidenza sono vividi nella sua memoria. Qualcuno forse non aveva detto che ci si meraviglia delle cose meno attese? Come può stupirsi IO di un gesto di cui comprende le origini, la formazione, il substrato culturale? Sto facendo della confusione?-

SI... ADESSO PER FAVORE VIENI VIA DI LI' CHIUDI QUESTO TUO SIPARIETTO....E TUTTO BENE QUEL CHE FINISCE... CAZZOOOOO...

-C'è allora un perché a tutto questo che si può riassumere in un dichiarazione che suona come un principio: i sensi, voglio dire, il modo di percepire il significato dei nostri movimenti, dei moti del corpo possono ridestarsi e predisporsi a superare l'abitudine del quotidiano. Se mi lavo i denti e capisco che c'è in quello che faccio un qualcosa di nuovo allora so che tutto quello che faccio, eccetto il lavarmi i denti, non ha più un significato convenzionale... click... <<Adesso si, capisco, restituire un significato a ciò che per me non ha più significato è la sola via alla sopravvivenza. Qui chiuso in una stanza, schiacciato dalla convinzione comune che l'unico modo per tenermi in vita sia questo. L'isolamento.>>... click.

Ci sei?-




ATTENZIONE!
Questo testo è tutelato dalle norme sul diritto d'autore.
L'autore autorizza solo la diffusione gratuita dell'opera presso gli utenti della banca dati e l'utilizzo della stessa nell'ambito esclusivo delle attività interne al circolo.
L'autore pertanto mantiene il diritto esclusivo di utilizzazione economica dell'opera in ogni forma e modo, originale o derivato.