FABULA - CIRCOLO LETTERARIO TELEMATICO
www: http://www.fabula.it/
email: staff@fabula.it







BREVISSIMA GUIDA AL CINEMA ESTREMO

Massimiliano Griner





A Clockwork Orange,
di Stanley Kubrik (GB, 1972)
[crudeltà mentale, stupro di una donna, violenze, lavaggio del cervello, repressione poliziesca]


Addio ultimo uomo,
di Alfredo e Angelo Castiglioni (Italia, 1978)
[presunte costumanze di diversi uomini primitivi, riti sessuali, riti di iniziazione, clitoridectomia, infibulazione, circoncisione maschile, iniziazione sessuale]


Addio Zio Tom,
di Jacopetti Gualtiero e Prosperi Franco (Italia, 1971)
[violenza, razzismo, repressione poliziesca, assassinio di rivali politici, sadismo poliziesco]


Africa addio, di Jacopetti Gualtiero e Prosperi Franco (Italia, 1965)
[violenza, razzismo, sadismo, rappresentazione di bambini mutilati al fine di renderli validi postulanti, sfruttamento dell'uomo nero, esaltazione della civiltà coloniale, macellazione di animali, scene di caccia grossa, scene di caccia con la lancia]


Africa ama,
di Guido Guerrasio (Italia, 1971)
[sopravvivenza dell'Africa primitiva, sessualità indigena, clitoridectomia, circoncisione maschile, deflorazione rituale, riti di iniziazione, falloforie, riti della fertilità, prove di virilità, donna africana]


Africa dolce e selvaggia,
di Alfredo e Angelo Castiglioni e Guido Guerrasio (Italia, 1982)
[costumi sessuali primitivi, riti di iniziazione, clitoridectomia, infibulazione, circoncisione maschile, riti della fertilità, falloforie, caccia grossa, macellazione]


Africa nuda, africa violenta,
di Mario Gervasi (Italia, 1974)
[caccia grossa, strage di animali, violenza, sadismo, mutilazioni]


Auch Zwerge haben klein angefangen,
di Werner Herzog (RFT, 1974)
[nanismo, violenza, ribellione, repressione autoritaria e ripresa del controllo da parte di un sistema concentrazionario]


Bad Liutenent (The),
di Abel Ferrara (USA, 1993)
[stupro di una suora cattolica, molestie sessuali]


Black Comedy - Family Wieving,
di Atom Egoyan (USA, 1989)
[crudeltà mentale, abbruttimento del proprio partner]


Blue Soldier,
di Ralph Nelson (USA, 1970)
[stupro di una donna bianca, sterminio di indiani, stupri di gruppo, sadismo, infanticidio]


Cannibal Holocaust,
di Ruggero Deodato (Italia, 1980)
[scene di cannibalismo, stupro di una donna indigena, impalazione di una donna indigena, stupro di gruppo di una bianca, sterminio di indigeni, sevizie, uccisione di animali, sventramento di una tartaruga, decapitazione di una scimmia, riti selvaggi, lotta nel fango]


Chappaqua,
di C. Rooks (USA, 1969)
[allucinazioni causate da stupefacenti (LSD), scene di pazzia, maltrattamento di pazienti da parte degli psichiatri]


Deep Throat,
di Gerard Damiano (USA, 1972)
[rappresentazione di una donna capace di inghiottire totalmente qualsiasi membro virile, clistere nei genitali femminili di Coca Cola]


De naede faergen,
di Carl Dreyser (Norvegia, 1948)
[rappresentazione della morte di due motociclisti, una donna e un uomo, uccisi deliberatamente da un atomobilista, sadismo]


Dimensione violenza,
di Mario Morra (Italia, 1984)
[filmato dell'assassinio di J.F. Kennedy, filmati di violenze politiche, tumulti, repressioni poliziesche, criminalità efferata]


Dolce e selvaggio,
di Mario Morra e Antonio Climati (Italia, 1983)
[violenza, sadismo]


Donna nel mondo (La),
di Jacopetti Gualtiero e Prosperi Franco (Italia, 1962)
[rappresentazione dei supposti costumi sessuali femminili nella varie località del mondo, prostituzione, lesbismo]


Dorotheas Rache,
di Peter Fleishmann (RFT, 1976)
[alcune situazioni pornografiche in un contesto altrimenti esente]


Eraserhead,
di David Linch (USA, 1975)
[teratologia, violenza su un mostro, rappresentazioni di incubi, donna affetta da tumore simmetrico al viso]


Freaks,
di Tod Browning (USA, 1932)
[esseri mostruosi, sadismo, crudeltà verso i più deboli]


Harlot,
di Mike Light e Howard Ziehm (USA, 1972)
[rappresentazione della fellatio come mania sessuale di una giovane donna]


Helga,
di? (RFT, 1967)
[riprese di un parto, educazione sessuale, pseudo rapporto sulla sessualità femminile]


Italia in pijama (L'),
di Guido Guerrasio (Italia, 1977)
[rappresentazione integrale dell'operazione chirurgica per trasformare un uomo in una donna, sesso di gruppo, transessualità, bisessualità, vedove bianche, soggetti inibiti, soggetti disinibiti, pederastia, lesbismo, esibizionismo]


Laurel & Hardy's They go boom,
di J. Parrott (USA, 1929)
[esplosione di una camera da letto causata dal gas]


Mio Mao. Fatiche e avventure di giovani occidentali per introdurre il vizio in
Cina,
di Ferrari Niccolò (Italia, 1970)
[stupro di gruppo da parte di arabi su una giovane donna, violenze, sadismo]


Mondo Cane,
di Jacopetti Gualtiero e Prosperi Franco (Italia, 1963)
[sadismo, crudeltà mentale, sfruttamento, riduzione in schiavitù, esecuzione di una fucilazione]


Mondo Cane 2,
di Jacopetti Gualtiero e Prosperi Franco (Italia, 1964)
[morte di un bonzo per autocombustione, sevizie su giovani donne, crudeltà mentali, violenza]


Mondo di notte oggi,
di Gianni Proia (Italia, 1976)
[sexy shows, sexy-shops, spettacoli di natura saffica, gusti e costumi del pubblico, sfruttamento sessuale della donna, massaggi sessuali, postriboli, turismo sessuale]


Nick's Movie,
di Wim Wenders (RFT - USA, 1980)
[rappresentazione del decorso del cancro del regista e attore Nicholas Ray]


Notte Erotica dei morti viventi (La),
di Joe D'Amato (Italia, 1979)
[splatter, pornografia, necrofilia]

Porno Holocaust,
di Joe D'Amato (Italia, 1980)
[horror splatter, pornografia scadente e raffazzonata]


Santa sangre,
di Alejandro Jodorowsky (Messico, 1989)
[sadismo, mutilazione di entrambi gli arti superiori di una donna, fanatismo religioso]


Satansbraten,
di Rainer Werner Fassbinder (RFT, 1975)
[crudeltà mentale, pederastia, sadismo]


Savana violenta,
di Antonio Climati e Mario Morra (Italia, 1976)
[scene di caccia grossa condotte da occidentali e da autoctoni particolarmente efferate, macellazione di animali di grossa taglia]


Salò, o le 120 giornate di Sodoma,
di Pierpaolo Pasolini (Italia, 1975)
[violenza, sadismo, stupro, riduzione in schiavitù, coprofagia, sodomia, crudeltà mentale, pederastia, incesto, masochismo, sesso di gruppo, sevizie, lesbismo]


Simon del disierto,
di Luis Bunuel (Messico, 1965)
[tentazioni diaboliche a sfondo sessuale]


Tetsuo,
di Tsukamoto Shinya (Giappone, 1989)
[trasformazione di un uomo in un essere di ferro, Schadenfreude (gioia per le altrui disgrazie), sadismo, masochismo, teratologia]


Tomboy (Sesso: inferno e paradiso),
di Claudio Racca (Italia, 1977)
[costumi sessuali, pederastia, lesbismo, transessualità, esibizionismo]


Ultime grida dalla savana - La grande caccia,
di Antonio Climati e Mario Morra (Italia, 1975)
[scene di caccia grossa, stragi a danno di animali di grossa taglia, macellazione, cannibalismo nel Burundi, turista sbranato dai leoni, violenza coloniale, mercenari, caccia ed evirazione di indigeni tribali]


Ultimo mondo cannibale,
di Ruggero Deodato, alias Roger Drake, alias Roger Rockfeller (Italia, 1977)
[cannibalismo, sadismo, stupro]


Vizi privati, pubbliche virtù,
di Miklòs Jancsò (Italia - Ungheria, 1978)
[sesso di gruppo, sodomizzazione, ermafroditismo, sadismo]


Zabriskie Point,
di Michelangelo Antonioni (Italia - USA, 1970)
[sesso di gruppo, violenze poliziesche]


versione 1.0; 10/10/95; l'autore non può essere considerato responsabile di
eventuali errori contenuti nel presente file
(file di pubblico dominio; utilizzabile e alterabile senza limite citando la fonte)



ATTENZIONE!
Questo testo è tutelato dalle norme sul diritto d'autore.
L'autore autorizza solo la diffusione gratuita dell'opera presso gli utenti della banca dati e l'utilizzo della stessa nell'ambito esclusivo delle attività interne al circolo.
L'autore pertanto mantiene il diritto esclusivo di utilizzazione economica dell'opera in ogni forma e modo, originale o derivato.