FABULA - CIRCOLO LETTERARIO TELEMATICO
www: http://www.fabula.it/
email: staff@fabula.it







COMICO TRAGICO

Stefano Riva




Che cazzo vi ridete???
Si può sapere che cazzo vi ridete?
Ma non capite che questo è il mio lavoro?
Pensate davvero che io rida delle stronzate che dico?

Siete stupidi e ignoranti
Solo degli idioti e degli arroganti
Non capite nulla eppure pensate di capire tutto
Ma tutto cosa?!?

Non c'è proprio niente da capire
Anche se voi credete sempre che ci sia
L'unica cosa che potete comprendere
Sono gli insulti!

Io vi odio
Tutti, dal primo all'ultimo
Anche se non serve a niente
Come non servite a niente voi!!!

Fate schifo, siete delle bestie
Non degli animali, delle bestie pure e semplici
Prive dell'intelligenza
Ridete come un branco di porci, come delle motoseghe!

Ma credete veramente che ci sia qualcosa da ridere?
Eppure insistete, quindi dovete avere i vostri motivi
Ma pensate un po' al sottoscritto
Costretto a vedere dei cretini allegri come voi!

Cazzo, quanto vi odio
Non potete immaginare quanto vi odio
Oltre ogni limite, oltre ogni sopportazione
Mi fate solo ribrezzo.

Una massa di stolti
Che sghignazzano con facce da bovini
Come se vi trovaste in una stalla
Siete perfettamente a vostro agio.

Io vi ho in pugno
Posso giocare con voi
E se mi stanco posso schiacciarvi
Vi ho in pugno come degli insetti immondi.

Non ve ne frega nulla di nulla
Quando mi ascoltate
Come un gregge di pecore
Vi siete mai chiesti perché siete qui?

VAFFANCULO!!!

Quanto mi piacerebbe essere come voi!



ATTENZIONE!
Questo testo è tutelato dalle norme sul diritto d'autore.
L'autore autorizza solo la diffusione gratuita dell'opera presso gli utenti della banca dati e l'utilizzo della stessa nell'ambito esclusivo delle attività interne al circolo.
L'autore pertanto mantiene il diritto esclusivo di utilizzazione economica dell'opera in ogni forma e modo, originale o derivato.