indice concorso - mappa - @
 

Figurina Mondo Fabula: TAKKINO 1998



IL TACCHINO LETTERARIO 1998
=> Il bando
=> Informativa ex art. 10 L. 675 del 31.12.1996
=> Manifestazione di consenso al trattamento di dati personali





^ Il bando

Il circolo letterario telematico FABULA, con la collaborazione della rivista letteraria FERNANDEL, è lieto di bandire la quarta edizione del concorso "Il Tacchino Letterario".

Il concorso si svolgerà secondo le modalità previste dal seguente regolamento:


Art. 1

Il concorso consiste nello sviluppare un racconto compiuto a partire da un incipit prestabilito.


Art. 2

I tre incipit tra i quali i partecipanti possono liberamente scegliere quello da sviluppare sono i seguenti, scritti espressamente per FABULA da altrettanti scrittori di vaglia:

    A.

    Quando il mio amico Max De Blasis si decise a raccontarmi questa storia, il professor Orso era già morto, Miss Olga aveva regolato il conto con Rao e i suoi, e la casa alla tonnara era stata pignorata.
    La mia scelta -confessò Max- era semplice. Spararle, un colpo dietro la nuca e chiudere con un dolore lungo dieci anni. Un giudice mi avrebbe condannato, ma chiunque avesse letto la cronaca sul giornale mi avrebbe difeso. Oppure infilare in tasca la Beretta e lasciar perdere. Salvare la ragazza, se la sua vita con quelli poteva considerarsi una salvezza. Nel villaggio non c'era nessuno, nessuno avrebbe sentito il colpo. Delitto perfetto. Misi il colpo in canna e serrai l'indice. Fu allora che un gallo cantò lontano e mi venne in mente mio padre, che leggeva la Bibbia ad alta voce "Prima che il gallo canti mi tradirai". Uscii. Pioveva a dirotto. Attraversai il sentiero, presi un libro dalla casa della tonnara, e, malgrado la bufera, uscii in barca. In meno di tre ore avrei potuto raggiungere Miss Olga e partire con lei. Al largo mi investì la luce di un faro, prima un motoscafo, poi un altro, mi accostarono e abbordarono la vecchia barca a vela. Rao m'era sempre sembrato orribile, ma in quella luce violetta il suo naso rotto e gli occhietti porcini erano davvero mostruosi. La ragazza invece, bagnata, pallida e feroce, aveva il volto di un angelo perduto: "Solo uno sciocco come te, Max, poteva salvarmi la pelle. Che t'ha preso? Amore o viltà?".
    L'amavo, credo, ma nella pioggia le sputai in faccia.

    (di Gianni Riotta, autore di "Il principe delle nuvole", ed. Rizzoli)


    B.

    Sto sbirciando attraverso un buco nella siepe. Mica facile, con questi rametti che tendono a scattare in fuori stile filo spinato mirando agli occhi. Potatura malfatta. Il problema più serio, le ginocchia, comunque si è risolto: non me le sento più da una mezz'ora. Bene. L'insensibilità mi aiuta a concentrarmi sulla casa. Villetta, dovrei dire. E' esattamente quel tipo di ciarpame residenziale che i geometri definiscono "villetta": due piani fuori terra più garage seminterrato e, certamente, tavernetta attigua. Nel giardino, betulle. Ma la colpa non è di Lisa. Lei non è responsabile dei faretti sul prato e dell'antenna satellitare spadellata sul tetto a... Finalmente! Eccola. Si è aperto il portoncino blindato e lei è lì, qui, a tre metri da me che mi emoziono e perdo l'equilibrio e mi spino la faccia e... C'è mancato poco. Scricchiolio di rotule come una fucilata nel silenzio. Ma lei non se n'è accorta. Guarda la luna, lei. Forza, bella, avvicinati ancora un po', abbassa quella dolce testolina, sì, così, vieni, altri due passi, ma, insomma! dài, come fai a non notare niente? Proprio lì, tra Dotto e Mammolo, dove dovrebbe starci Pisolo, non la vedi la terra che è scavata di fresco, tutta nera? L'ha vista. Ha già raccolto il volantino. Lo sta orientando verso la luce di un faretto. "Comitato di Liberazione dei Nani da Giardino" è scritto in grosso, quindi...

    (di Carmen Covito, autrice di "Benvenuti in questo ambiente", ed. Bompiani)


    C.

    L'uomo stava appoggiato allo schienale della panca, sul tavolo aveva lasciato mezza bottiglia di vino, un poco di formaggio nel piatto e qualche pezzo di pane. Nel locale c'erano pochi avventori e l'oste era scomparso dietro una tenda, forse in cucina. Una finestra era aperta e il vento caldo entrava carico di polvere e sabbia. Dall'altra parte della strada le facciate delle case brillavano al sole: sotto un portico alcuni bambini giocavano diversi giochi tutti insieme, andavano in bici, calciavano un pallone, accudivano bambole, si rincorrevano. Una bambina giocava a stendere il suo immaginario bucato. Sua madre, tre piani sopra, stava invece stendendo nella canicola il bucato vero.

    (di Dario Voltolini, autore di "Forme d'onda", ed. Feltrinelli)



Art. 3

I racconti dovranno essere inediti, scritti in lingua italiana, e non superare la lunghezza di 6 cartelle di 30 righe per 60 battute ciascuna (10800 battute complessive escluso l'incipit).
Ogni partecipante potrà inviare un racconto per ogni incipit.
I testi dovranno essere inviati a Fabula via e-mail come attachment, in formato ASCII, o comunque leggibile dai più diffusi Word Processor per PC-DOS o MACINTOSH. All'interno dei file dovrete inoltre riportare il vostro nome, cognome, indirizzo, cap., città e provincia di residenza, numero di telefono ed e-mail, nonché il titolo del racconto. Prima di inviarci i vostri dati, leggete l'informativa ex art. 10 L. 675 del 31.12.1996, e unitamente ai vostri dati inserite la manifestazione di consenso copiandola dal modello che vi proponiamo. (L'inosservanza di tali disposizioni comporta l'automatica esclusione dalla competizione).


Art. 4

I racconti dovranno pervenire, per via telematica, entro e non oltre il 31 luglio 1998, alla casella postale di Fabula: tacchino98@fabula.it


Art. 5

Tra tutti i racconti ammessi al concorso la giuria, composta dallo staff di FABULA, con giudizio definitivo e inappellabile, sceglierà i tre racconti migliori, e segnalerà un certo numero di altri racconti degni di nota.
Le valutazioni della giuria terranno conto di due elementi: la qualità letteraria intrinseca del racconto e la coerenza con cui sono state sviluppate le coordinate fornite dall'incipit prescelto.


Art. 6

Il racconto vincitore verrà pubblicato sul primo numero tipograficamente disponibile della rivista letteraria FERNANDEL.


Art. 7

L'esito del concorso, con i nomi dei vincitori e le motivazioni della giuria, sara' reso noto attraverso un comunicato che verra' riportato all'interno del sito di Fabula dal 30 settembre 1998.
(Verranno inoltre comunicati il luogo e la data in cui si svolgera' una eventuale cerimonia pubblica di premiazione).


Art. 8

L'invio del racconto implica il consenso dell'autore a un suo utilizzo, per fini in ogni caso non di lucro, nell'ambito delle attività del Circolo Letterario Telematico di Fabula (e all'eventuale pubblicazione sulla rivista Fernandel). Ogni ulteriore utilizzazo del testo è subordinato a espressa autorizzazione da parte dell'autore.




^ Informativa ex art. 10 L. 675 del 31.12.1996

Ai sensi dell'articolo 10 della legge 675/96 "Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali", in relazione alla raccolta di dati personali effettuata da Fabula per il concorso "Il tacchino Letterario 1998", vi rendiamo le seguenti informazioni:

1) i dati personali che vi riguardano e che vi richiediamo di includere all'interno del file che conterrà i vostri racconti, verranno raccolti e trattati dall'Associazione Fabula esclusivamente per l'organizzazione del concorso e per l'eventuale organizzazione di altre attività del Circolo Culturale Telematico, sempre senza scopo di lucro e attraverso la rete Internet.

2) Il trattamento si limita alle seguenti operazioni e con le seguenti modalità:

    a) registrazione dei dati su supporto magnetico, ovvero il disco fisso del server di Fabula e i dischi di backup situati nella sede operativa della associazione; b) organizzazione degli archivi in modo in parte automatizzato e in parte manuale; c) trattamenti temporanei per l'aggregazione dei dati o la loro trasformazione in forma anonima; d) elaborazione di statistiche; e) diffusione dei dati via Internet in associazione al relativo racconto in concorso.

3) alcuni dei dati saranno naturalmente diffusi via Internet. Questi dati saranno precisamente: il nome, il cognome e l'indirizzo email dell'autore. Qualora abbiate scelto di partecipare al concorso sotto pseudonimo, verrà diffuso quest'ultimo in luogo del nome e del cognome. I dati potranno essere comunicati ai collaboratori di Fabula che compongono la giuria del concorso e alla Casa Editrice Fernandel, nei casi contemplati dal regolamento.

4) Il titolare del trattamento ad ogni effetto di legge è l'Associazione Fabula - Circolo Culturale Telematico, Partita IVA: 11832050154, con sede legale in Milano, via Garigliano n. 5 e con sede operativa in via Pinamonte da Vimercate n. 6, 20121 Milano, Tel. +39.2.29.01.32.81, Fax +39.2.29.01.48.23, email: staff@fabula.it

5) il responsabile del trattamento ad ogni effetto di legge è il dott. Alessandro Amodio, domiciliato ai presenti fini presso la predetta sede operativa dell'Associazione, email: aamodio@fabula.it.

6) Ai sensi dell'articolo 13 della legge 675/96, Vi ricordiamo che in relazione al trattamento dei Vostri dati personali, avete il diritto di:

  • 1. A) conoscere, mediante accesso gratuito al registro di cui all'articolo 31, comma 1, lettera a), l'esistenza di trattamenti di dati che possano riguardarvi;B) ricevere informazioni su quanto indicato dall'articolo 7, comma 4, lettere a), b) e h) della legge 675/96;
    C) ottenere a cura del titolare, senza ritardo: 1) la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; la richiesta può essere rinnovata, salva l'esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni; 2) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; 3) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, qualora vi abbiate interesse, l'integrazione dei dati; 4) l'attestazione che le operazioni di cui ai numeri 2) e 3) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
    D) opporvi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che vi riguardano ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
    E) opporvi in tutto o in parte al trattamento di dati personali che vi riguardano previsto a fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale interattiva e di essere informato dal titolare, non oltre il momento in cui i dati sono comunicati o diffusi, della possibilità di esercitare gratuitamente tale diritto.

  • 2. Per ciascuna richiesta di cui al comma 1), lettera c), numero 1), potrà esservi richiesto, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che vi riguardano, un contributo spese non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal regolamento di cui all'articolo 33, comma 3, della legge 675/96.

  • 3. I diritti di cui al comma 1 riferiti ai dati personali concernenti persone decedute possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse.

  • 4. Nell'esercizio dei diritti di cui al comma 1) potrete conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche e giuridiche.

  • 5. Restano ferme le norme sul segreto professionale degli esercenti la professione di giornalista, limitatamente alle fonti della notizia.

7) E' indispensabile che voi diate il vostro consenso alla diffusione dei dati via Internet, nei limiti sopra descritti, perché viceversa verrebbe meno la possibilità per Fabula di ospitare i racconti nel proprio sito Web.

8) E' indispensabile che voi diate il vostro consenso al trasferimento all'estero dei vostri dati. Infatti la diffusione dei dati via Internet implica necessariamente che i dati siano potenzialmente trasferibili in tutti gli Stati del mondo in cui esiste un collegamento alla Rete.

9) E' indispensabile che voi diate il vostro consenso alla comunicazione dei dati ai collaboratori di Fabula e in particolare alla giuria del concorso, sia perché lo staff di Fabula non sarà materialmente in grado di operare da solo la selezione di tutti i testi che giungeranno, sia perché comunque lo staff vorrà avvalersi di collaboratori autorevoli per la selezione dei testi e la nomina dei vincitori.

Concludendo, vi preghiamo di trascrivere la seguente "manifestazione di consenso al trattamento di dati personali", datata e possibilmente firmata con PGP, unitamente ai vostri dati e al testo che invierete per partecipare al concorso:

 

^ Manifestazione di consenso al trattamento di dati personali

Il sottoscritto: Nome e Cognome: _______________________, residente in ________, n. ____________, Comune _________, Prov. ___________, cap. _____, Tel. ________, dichiara di aver ricevuto dall'Associazione Fabula l'informativa prevista dall'art. 10 della legge 675/97 e conferisce alla stessa associazione il consenso al trattamento, alla comunicazione, alla diffusione e al trasferimento all'estero dei propri dati personali, come descritto nell'informativa predetta e comunque esclusivamente per i fini organizzativi e divulgativi dell'Associazione legati al concorso "Il Tacchino Letterario 1998", al quale il sottoscritto intende partecipare con il proprio racconto.

Grazie per l'attenzione, ciao e in bocca al lupo!
Milano, 20 aprile 1998

Lo Staff di Fabula



INDIRIZZI WEB:

Fabula - Circolo Letterario Telematico
(http://www.fabula.it )

Casa editrice Fernandel
(http://www.fabula.it/fernandel

Carmen Covito - Home Page
(http://www.carmencovito.com)


indice concorso - top - @


Copyright © 1994-1999 Fabula
modificata:
27-04-1998

url:
http://www.fabula.it/tacchino/4a_ediz/bando.html